lunedì 19 aprile 2010

. . . ANCHE SE ORMAI SON VOLATE VIA . . .


. . . ecco le mie COLOMBE . . .







Veramente non sono proprio mie, perchè la ricetta è quella di "Profumo di lievito" con qualche piccolissimissima variazione, ma prima di sperimentare qualche ricetta ideata da me bisogna pur fare un po' di esperienza!!!!!
Ecco quindi cosa ci serve:

1100 g di farina forte
420 g di acqua
400 g di zucchero
400 g di burro
15 g di lievito di birra
20 g di latte in polvere
130 g di miele
8 uova + 2 tuorli
12 g di sale
50 g di cioccolato bianco
25 g di latte
la buccia di 1 arancia e di 1 limone
300 g di canditi o di uvetta o di gocce di cioccolato

Il giorno prima dobbiamo preparare le basi, a metà giornata prepareremo la biga impastando il meno possibile: 150 g di farina con 1,5 g di lievito e 70 g di acqua mettiamo a riposare in un ambiente attorno ai 18°. Alle ore 20 invece prepariamo il poolish che metteremo in frigo a 5° circa, misceliamo: 75 g di farina con 150 g di acqua, 5 g di lievito e la buccia grattuggiata di mezza arancia.


La mattina del giorno dopo tireremo fuori dal frigo il poolish; in una ciotola sciogliamo 8 g di lievito in 30 g di acqua tiepida con 30 g di farina e lasciamo fermo mezz'ora; uniamo poi 200 g di acqua, 200 di farina e 150 g di zucchero ed impastiamo lentamente, aggiungiamo poi il poolish con 100 g di farina ed in seguito la biga, lasciamo incordare. Poi è il turno di 4 tuorli, 1 uovo, 150 g di zucchero e 320 g di farina, facendo in questo modo: 1 tuorlo, 50 g di zucchero e un pizzico di farina, e così via, non aggiungere il tuorlo successivo se non è assorbito bene il precedente. Uniamo quindi 300 g di burro morbido e facciamo incordare bene. Lasciamo riposare in ambiente caldo fino a quando sarà triplicato.




Quando sarà lievitato, se avete fatto il primo impasto la mattina presto saranno più o meno le 13,
sciogliamo a bagnomaria il cioccolato bianco assieme al latte ed al sale ed emulsioniamo. Prendiamo la pasta rimettiamola nell'impastatrice, avviamola a bassa velocità e quando sarà incordata riprendiamo con i restanti tuorli, zucchero assieme alle bucce grattuggiate, miele e farina come descritto in precedenza, poi l'emulsione e per finire il burro che ci era rimasto; per ultimi i canditi leggermente infarinati o ciò che preferite. Io le ho provate con la cioccolata o con canditi ed uvetta assieme . . . ottime entrambi!!! Adesso dobbiamo lasciare riposare 1 ora.


Passata 1 ora dividiamo e mettiamo negli stampi, con questa quantità ne ho fatte 4 usando gli stampi da 750 g, mettiamo a lievitare fino a quando raggiungono il bordo, dipende dalla temperatura dell'ambiente, la prima volta che le ho fatte erano in un ambiente molto caldo e le ho fatte cuocere la sera stessa, la seconda volta le ho messe negli stampi alle ore 16:30 circa e le ho lasciate in un luogo non molto caldo, (credo attorno ai 18°) fino alla 8 della mattina successiva.




Nel frattempo prepariamo la glassa miscelando 210g di albumi, 230g di farina, 300 di zucchero, 1 cucchiaio di cacao, 30g di maizena e 30g di farina di riso, spennelliamo molto delicatamente prima di infornare e decoriamo se vogliamo con zucchero in granella e mandorle a lamelle.



Inforniamo a 180° per 40 minuti circa . . . prova stecchino, prima di estrarle dal forno lasciamo che si raffreddino un attimo!





3 commenti:

  1. Caspita che lavorone, magistrale davvero! Adriano è sicuramente una garanzia, ma anche con la migliore ricetta, se non c'è la passione non si ottiene niente di buono, quindi...bravissima davvero! :-D
    Bacioni
    Ago :-D

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    complimenti per le colombe... e per il blog!
    Avrei una domanda: quello che si vede nella penultima foto è il tuo forno? Se è così credo di avere un attacco acuto di invidia!!!
    Ciao.

    Leila

    P.S.: che montagne sono quelle che hai messo in testa? E' davvero una bella foto. :-)

    RispondiElimina
  3. @Ago: hai ragione, è stata una bella sfaticata, però anche una grande soddisfazione! Non credevo di farcela! Grazie dei tuoi complimenti!

    @Leila: no, purtroppo non è il forno di casa mia, i miei zii hanno una gastronomia ed ho approffittato di loro visto che ho fatto una quantità considerevole di colombe, comunque non posso lamentarmi nemmeno del mio forno, è un po' più grande del normale, per fortuna!! La foto che vedi l'abbiamo scattata sul meraviglioso Altipiano dell'Alpe di Siusi, in Alto Adige, un posto fantastico, quando ci vai una volta rimani stregato e non puoi fare a meno di tornare! Grazie di essere passata!

    Alla prossima . . . Serena

    RispondiElimina