lunedì 24 dicembre 2012

... ARANCIA E CANNELLA ... SAPORE DI NATALE E FUOCO DI CAMINETTO


Bicchierini di tiramisu all'arancia e cannella con un tocco di cioccolato





Un classico del Natale per noi è gustare la crema al mascarpone assieme al pandoro, quest'anno per cambiare ho voluto preparare questo dolce, la classica crema al mascarpone si è aromatizzata alla cannella ed il pan di spagna al cioccolato si è inzuppato nel succo d'arancia e grand marnier.

Ecco ciò che ci serve per circa quindici piccoli bicchierini da pre-dessert

420 g di crema tiramisù
cannella a volontà
270 g di pan di spagna al cacao (QUI)
150 g di succo d'arancia
30 g di grand marnier
cacao amaro

Per la crema tiramisù:
60 g di tuorli
40 g di acqua
100 g di zucchero
12o g di mascarpone
120 g di panna montata



 Prepariamo nella citola della planetaria i tuorli, nel frattempo facciamo scaldare l'acqua con lo zucchero e portiamolo alla temperatura di 120°, quando abbiamo raggiunto i gradi desiderati avviamo la planetaria e versiamo sopra il composto bollente, lasciamo frullare fino al raffreddamento. A questo punto possiamo farne l'uso che desideriamo aggiungendo gli ingredienti che preferiamo.

Dopo aver preparato la BASE PASTORIZZATA come indicato uniamo prima il mascarpone (io lo aggiungo direttamente nella planetaria) e poi amalgamando delicatamente anche la panna montata

Inzuppiamo il pan di spagna nella bagna composta da succo d'arancia e Grand Marnier ed alterniamolo ad abbondante crema alla cannella spolverizziamo con cacao amaro e sbricioliamo sopra un po' di pan di spagna, serviamolo ben fresco e gustiamocelo assieme alla nostra famiglia scambiandoci gli auguri di Natale!














domenica 16 dicembre 2012

... E SEMPRE DI CIOCCOLATO PARLIAMO ...

... questa volta con le pere e la cannella ...
Strudel alla ricotta con confettura di pere e cioccolato





Per la pasta frolla al mais ci servirà:


150g di farina di mais fine tipo fioretto
70g di burro morbido
60g di zucchero
1 uovo piccolo
15g di latte (all'occorrenza)
un pizzico di lievito vanigliato
Prepariamo prima di tutto la frolla, montiamo il burro morbido assieme allo zucchero, uniamo quindi l'uovo, il latte ed infine la farina ed il lievito, avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare in frigo almeno per un'ora.

Inoltre

130 g di buona ricotta fresca
2 cucchiai di zucchero
e
zucchero semolato e a velo
cannella a volontà

Quando la frolla sarà pronta stendiamola direttamente sulla carta da forno cosparsa di farina fioretto, frulliamo con fruste la ricotta con due cucchiai di zucchero semolato e stendiamola sulla frolla, ora stendiamo sopra la confettura di pere e cioccolato e chiudiamo delicatamente lo strudel. Occorrerà fare molta attenzione perché questo tipo di frolla si rompe molto facilmente. Spolverizziamo con cannella e zucchero semolato ed inforniamo in forno già caldo a 180° fino a doratura, potrà passare una mezz'ora scarsa ma teniamo d'occhio per non rischiare.

Quando si sarà raffreddato possiamo cospargere con dello zucchero a velo ed ancora un po' di cannella e servire, volendo accompagnato da un ciuffetto di panna montata leggermente zuccherata!






Con questo strudel partecipo a 





giovedì 29 novembre 2012

SUPER CIOCCOLATOTERAPIA


Bavarese al cioccolato con fondente 
e gelèè ai lamponi










Per la bavarese al cioccolato fondente:

100 g di tuorli
40 g di zucchero
250 g di latte
10 g di colla di pesce
260 g di cioccolato fondente
550 g di panna fresca

Mettiamo a bagno la gelatina.
Montiamo bene i tuorli con lo zucchero, nel frattempo portiamo a bollore il latte e versiamolo sopra ai tuorli montati, rimettiamo sul fuoco e portiamo a 90° , uniamo quindi il cioccolato a pezzi e la gelatina.
Una volta reffreddata uniamo la panna semimontata.

Per la gelèe al lampone

500 g di lamponi in purea
130 g di zucchero
6 g di colla di pesce

Facciamo saldare la purea assieme allo zucchero ed uniamo la gelatina precedentemente ammollata, coliamo negli stampini che desideriamo e congeliamo.

Per il pan di spagna al cacao:

125 g di uova
70 g di zucchero
50 g di farina
20 g di fecola di patate
20 g di cacao in polvere

Il procedimento è lo stesso del pan di spagna classico, nella planetaria montiamo molto bene le uova con lo zucchero, quando il composto sarà diventato spumoso, setacciamo la farina assieme alla fecola ed al cacao ed amalgamiamo delicatamente con movimenti dall'alto verso il basso, stendiamo su un foglio di carta forno  ed inforniamo in forno già caldo a 180° per 10 minuti circa, sempre valida la prova stecchino. Lasciamo raffreddare su una gratella. Con un coppapasta coppiamo dei dischetti un po' più piccoli
 della base semisfere che useremo.

A questo punto componiamo i dolci, versiamo una parte di crema al cioccolato, inseriamo la gelèè congelata, copriamo con dell'altra crema ed infine chiudiamo spingendo leggermente in basso il dischetto di pan di spagna bagnato con acqua e rum. Facciamo quindi congelare.

Per la glassa: 

150 g di zucchero
100 g di acqua
200 g di buon cioccolato fondente

Portiamo a bollore acqua e zucchero, lasciamo che lo zucchero si sciolga completamente e dopo cinque minuti circa spegnamo il gas. Lasciamo ancora passare qualche minuto e poi uniamo il cioccolato spezzettato.

Un paio d'ore prima di servire togliamo le semisfere dal congelatore e glassiamole con la glassa tiepida, e poi ..... cercate di tenere duro fino a quando saranno ben morbide e mi raccomando ... fatene sempre qualcuna in più!!!!!



"Con questa ricetta partecipo al contest di Nonna Rica Raspberry I love you"

Con questi dolcetti sarei felice di partecipare a


venerdì 23 novembre 2012

ADORO LA ZUCCA!!!!





Creme brulee salata alla zucca e curry



Sperimentiamo, sperimentiamo e sperimentiamo, eccovi oggi ancora un esperimento con la zucca, una creme brulee salata con la zucca ed aromatizzata al curry, ecco cosa ci serve per quattro porzioni:

200 g di zucca cotta a vapore
50 g di uova
50 g di latte intero
50 g di panna
15 g di fecola di patate
curry
sale e pepe
parmigiano grattugiato

Portiamo a bollore la panna ed il latte, a questo punto uniamo la zucca cotta a vapore e passiamo tutto al minipimer, uniamo la fecola, il curry, saliamo e pepiamo ed amalgamiamo bene.
Versiamo nelle cocotte ed inforniamo in una teglia a bagnomaria a 150° per 20 minuti circa, controlliamo con la punta di un coltello che la crema si sia solidificata.





A questo punto possiamo decidere con cosa vogliamo accompagnare questo antipasto, io ho fatto due prove e sono piaciute entrambe.

La prima semplicemente con una quenelle di caprino e della mostarda di agrumi









La seconda con delle 

Frittelle salate al pecorino a speck

60 g di uova
25 g di zucca
90 g di latte
100 g di farina
60 g di fecola di patate
40 g di speck a listarelle
20 g di pecorino grattuggiato
sale e pepe

Non potrebbe essere più semplice, basta amalgamare tutto e friggere in piccola quantità in olio bollente. 






In entrambe le versioni prima di servire cospargiamo con del parmigiano grattuggiato e rimettiamo in forno sotto il grill fino a quando il formaggio sarà diventato una crosticina croccante, serviamo e gustiamo!!!!

Vorrei oartecipare a

mercoledì 21 novembre 2012

... UNA SACHER TRAVESTITA PER LA MIA PRINCIPESSA ...

Sei anni!!!!

Sono già passati sei anni, anche se mi sembra impossibile!!!
Questa è la torta che la mia piccola grande ha scelto quest'anno ... ha cambiato idea mille volte ... ogni volta che mi ero preparata psicologicamente al lavoro da fare .... "però, mamma forse questa è più bella" e quindi girovagando tra un blog e l'altro una pagina facebook e l'altra questa è stata la sua decisione!
Siccome la Sacher (dopo il tiramisù) è il suo dolce preferito ho fatto quella base molto alta, 3 strati di marmellata, siccome la glassa al cioccolato non c'era ... l'abbiamo versata tiepida sopra ad ogni fetta!
Una bella lavorata ma a guardare il viso della mia piccola quando ha visto la torta .....
... ne è proprio valsa la pena!!!












350 g di burro morbido
400 g di farina 00
280 g di zucchero
10 uova
200 g di buon cioccolato fondente
80 g di buon cacao amaro
2 bustine di lievito chimico
1 pizzico di sale

500 g circa di marmellata di albicocche


Iniziamo con il far sciogliere il cioccolato fondente, nel frattempo montiamo il burro con 150 g di zucchero, uniamo poi i tuorli un po' alla volta e quando avremo una crema liscia ed omogenea uniamo il cioccolato fuso.

In un altro recipiente montiamo bene gli albumi con il restante zucchero.

Prepariamo la farina assieme al cacao ed al lievito.

A questo punto non dobbiamo far altro che unire delicatamente i tre composti alternandoli tra loro e setacciando la farina con cacao e lievito.

Ora infariniamo ed imburriamo due stampi di 30 cm ed inforniamo a 180° per 40 minuti circa, facciamo sempre la prova stecchino.

Quando le sacher si saranno raffreddate tagliamole orrizontalmente, bagnamo con acqua e rum e farciamo con la marmellata di albicocche, io ho usato quella che avevo fatto con le albicocche del nostro albero.

Per quanto riguarda la glassa invece:

150 g di zucchero
100 g di acqua
200 g di buon cioccolato fondente

Portiamo a bollore acqua e zucchero, lasciamo che lo zucchero si sciolga completamente e dopo cinque minuti circa spegnamo il gas. Lasciamo ancora passare qualche minuto e poi uniamo il cioccolato spezzettato.

Normalmente a questo punto bisognerebbe glassare la torta, io invece l'ho ricoperta di panna vegetale e ricoperta di pasta di zucchero, poi su ogni fetta ho versato un po' di salsa al cioccolato tiepido!
Gnam gnam!!!!!


Vorrei partecipare a




martedì 13 novembre 2012

UNA NOVITA'


Guardate un po' cosa mi sono  messa a fare!!! Cosa ne dite?