mercoledì 11 dicembre 2013

PICCOLE TATIN AL POMODORO

PICCOLE TARTE TATIN AL POMODORO



Per la brisèe:

250 g di farina
125 g di burro
80 g di uova
5 g di zucchero
sale


Per i pomodori:

800 g di pomodori
50 g di zucchero di canna
60 g di burro
10 g di agar agar
5 g di sale

Per la ricotta:
250 g di ricotta misto pecora
sale e pepe

Iniziamo con la brisèe, lavoriamo il burro con la farina, uniamo quindi le uova, lo zucchero ed il sale.
Facciamo raffreddare bene in frigo e poi con un coppapasta tagliamo dei dischetti a misura degli stampini che useremo poi.

Sbollentiamo i pomodori, tagliamoli quindi a cubetti spremendoli dall'acqua di vegetazione, uniamo quindi zucchero e sale. Prendiamo un colino e cerchiamo di eliminare tutta l'acqua, uniamo quindi il burro fuso e l'agar agar,mettiamo negli stampini ed inforniamo a 180° per 5 minuti, a questo punto adagiamo sopra un dischetto di brisèe e cuociamo ancora fino a doratura. Sforniamo, lasciamo raffreddare.

Prepariamo la ricotta, passiamola al setaccio, uniamo sale e pepe e formiamo delle quenelle da adagiare sopra ad ogni piccola tatin.

Le latin possono essere congelate, la querelle di ricotta però è meglio aggiungerla all'ultimo!

Anche per questa ricetta ho preso spunto da Montersino, ho fatto qualche piccola modifica però,  perché avevo paura che risultasse troppo particolare per la quantità di zucchero presente, così l'ho diminuito ed il risultato è stato super lo stesso!!




domenica 1 dicembre 2013

COMPOSTA PERE E CIOCCOLATO PER I REGALI DI NATALE

Composta di pere e cioccolato al profumo di cannella



Eccoci Eccoci qua a pensare ai regalini per Natale, oggi vi ripropongo questa composta, è davvero adatta al freddo inverno e .... quel sapore di cannella mi fa pensare proprio al Natale.... se volete potete aggiungere anche un po' di zenzero candito.... è ancor più buona!!!

1,3 Kg di pere williams
300 g di zucchero
300 g di buon cioccolato fondente
cannella in polvere
zenzero candito .... se volete azzardare

Speliamo le pere e tagliamole a piccoli pezzi, mettiamoli in un tegame assieme allo zucchero e mettiamo sul fuoco, lasciamo bollire per mezz'ora circa e poi uniamo la cioccolata fondente a pezzi, lasciamo sul fuoco ancora un quarto d'ora circa, poi mettiamo nei vasi sterilizzati.

Questa composta (oltre ad essere squisita mangiata da sola .... ma non si può consumarla tutta così) è davvero ottima per farcire dei buoni frollini ... torte alla ricotta ... strudel ... provare per credere, io faccio un po' di vasetti ogni anno, e non rimangono mai!!!
Quest' anno ho deciso di regalarla a Natale, e se riuscirò farò dei bei biscottini di frolla a forma di cucchiaino per accompagnarla!



Con questo barattolino goloso vorrei partecipare a 





con questa ricetta partecipo al contest di Simona di Farinefioriefili.. 

mercoledì 13 novembre 2013

MINI PIADINE

Mini piadine speck ... stracchino e rucola



Buon pomeriggio ... ecco un'altra ricetta del buffet per il matrimonio, sempre di Montersino.
Dal libro "Piccola pasticceria salata"

150 g di farina per pane
30 g di strutto
60 g di latte 
5 g di lievito per torte salate
sale

100 g di speck o prosciutto crudo
150 g di stracchino
40 g di rucola

Prepariamo l'impasto per le piadine amalgamando bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una bella pasta liscia ed omogenea. Lasciamola raffreddare bene in frigo.
Stendiamo la pasta dello spessore di 3 mm circa e ritagliamo dei dischetti e cuociamoli.

Mettiamo della pellicola sul piano da lavoro, facciamo uno strato di speck e spalmiamo lo stracchino, per ultima la rucola. A questo punto arrotoliamo stretto, avvolgiamo nella pellicola e mettiamo in congelatore oppure in frigorifero a solidificare. Tagliamo quindi delle rondelle che adageremo sopra ad ogni dischetto di piadina fermando con un ciuffetto di maionese. 

A piacere possiamo condire con un filo d'olio, sale e pepe.




venerdì 1 novembre 2013

TORTA CREMOSA RICOTTA, PERE E MOUSSE AL CIOCCOLATO


 Torta cremosa ricotta pere e cioccolato








Per fare questo dolce ho preso spunto dalla torta ricotta e pere di Salvatore De Riso, ma ho apportato qualche modifica per gli amanti del cioccolato..... 

Per il biscotto morbido alla nocciola:

225  di uova
90 g di zucchero
130 g di nocciole tostate tritate
45 g di farina
70 g di burro fuso

Per prima cosa facciamo fondere il burro in modo che sia poi freddo. Montiamo le uova con lo zucchero per una decina di minuti, uniamo quindi delicatamente il burro fuso freddo ed infine la farina precedentemente amalgamata alle nocciole tritate.
Versiamo in due tortiere imburrate ed infarinate (32 cm di diametro) ed infornino a 180° fino a cottura.

Per la crema alla ricotta:

600 g di ricotta misto pecora
240 g di panna fresca
150 g di zucchero
la scorza di mezzo limone

Uniamo ricotta e zucchero assieme alla scorza di limone finemente grattugiata  e montiamo bene in modo da ottenere una crema liscia ed omogenea. A questo punto uniamo la panna semimontata.
Conserviamo in frigo.

Per la bavarese al cioccolato:

50 g di tuorli
25 g di zucchero
100 g di buon cioccolato fondente
4 g di colla di pesce
300 g di panna montata
125 g di latte fresco

Mettiamo a bagno la colla di pesce. Montiamo i tuorli con lo zucchero e nel frattempo facciamo bollire il latte. Versiamo i tuorli montati sul latte e lasciamo su fuoco basso fino al raggiungimento degli 85° gradi, sempre mescolando. Uniam quindi la colla di pesce strizzata e il cioccolato spezzettato. Quando il composto si sarà raffreddato uniamo la panna semimontata.

Per le pere saltate:

600 g di pere
140 g di zucchero
30 g di liquore alle pere
8 g di maizena
un filo d'olio

Speliamo le pere e tagliamole a cubetti, mettiamole in padella assieme ad un filo d'olio ed allo zucchero, lasciamo andare per sei, sette  minuti poi uniamo la maizena e dopo un paio di minuti uniamo anche il liquore. Lasciamo raffreddare.

Componiamo il dolce: mettiamo sul fondo di un anello d'acciaio un disco di biscotto alla nocciole, bagnamo (con una bagna di acqua e liquore alle pere) e facciamo uno strato di pere, quindi versiamo lacrima alla ricotta, un'altro disco di biscotto bagnato, uno strato di pere ed infine la bavarese al cioccolato.



Decoriamo a piacere, io l'ho fatta in versione "Halloween"

con questa ricetta partecipo 
   al Contest "Autumn and Halloween
   Brunch" del blog 
  "La Cucina di Sissi"



mercoledì 23 ottobre 2013

UNA GIORNATA INDIMENTICABILE


.... che dire, un'esperienza veramente bellissima con delle persone eccezionali!
La scorsa settimana sono andata alla fiera "Abilmente" a Vicenza ed ho colto l'occasione di passare a salutare le gentilissime persone che ci sono da Loison, così finalmente ho potuto conoscere di persona le Eleonora e Valentina ed il simpaticissimo Dario che anche se era super impegnato ci ha fatto fare il giro dell'azienda!!! Bello ... bello ... bello !!!
... e naturalmente anche buono ....
... l'ingresso ...



... e all'uscita ...
non potevamo non fare scorta di tutte queste prelibatezze!
Però poi ci siamo chieste .... e se compriamo qualcosa in fiera, dove la mettiamo ?!?!?!?



... e siamo riuscite a far stare tutto eh ....



















mercoledì 16 ottobre 2013

MINI CAKE MARMORIZZATI


Mini cake marmorizzati








100 g di burro morbido
80 g di zucchero
42 g di tuorli
70 g di albumi
10 g di zucchero
65 g di latte
200 g di farina per torte
10 g di cacao amaro
8 8 di lievito chimico
semi di vaniglia

Montiamo il burro con 80 g di zucchero, dopo qualche istante uniamo i tuorli e la vaniglia; quando avremo una crema bella liscia uniamo qualche cucchiaio di farina ed in seguito il latte a filo.
A questo punto uniamo amalgamando delicatamente gli albumi (montati a neve con i restanti 10 g di zucchero) alternandoli con la farina ed il lievito setacciati assieme.

Quando l'inasto sarà omogeneo dividiamolo in due parti ed in una di esse uniamo il cacao setacciato.

Mettiamo negli stampini da plum-cake gli impasti amalgamandoli leggermente per marmorizzarli ed inforniamo a 180° per 20 minuti circa, facciamo sempre la prova stecchino perché dipende molto dalla grandezza dei cake!!!!!

Prima di infornarli volendo possiamo spolerizzarli con dello zucchero in modo che si formi una piccola crosticina croccante!




lunedì 14 ottobre 2013

GIRELLE ROSA VERDI .... FRAGOLE E PISTACCHIO ...

.... e per ricordare l'estate ...
Girelle fragola e pistacchio








per il biscotto al tè matcha :
40 g di tuorli
130 g di uova intere
70 g di labumi
70 g + 20 g  di zucchero
75 g di farina
2 cucchiaini di tè matcha
i semi di una bacca di vaniglia

... per il ripieno alle fragole :
 100 g di purea di fragole
20 g di zucchero
2 g di agar agar
100 g di panna montata

... e quello al pistacchio:
160 g di panna montata
10 g di zucchero
30 g di pasta di pistacchio


Portiamo a bollore una parte di purea di fragole,uniamo quindi l'agar agar assieme allo zucchero, poi uniamo anche la restante purea. Quando sarà a temperatura ambiente uniamo la panna montata, conserviamo in frigo.

Prepariamo ora il ripieno al pistacchio,  basterà unire delicatamente la panna montata (non troppo) con lo zucchero alla pasta di pistacchio.

Ora prepariamo la pasta biscotto, mettiamo nella planetaria i tuorli assieme alle uova intere, avviamo ed uniamo 70 g di zucchero assieme ai semi della bacca di vaniglia, dopo una decina di minuti saranno ben montati ed avremo una massa ferma. In un altro recipiente montiamo quindi gli albumi assieme allo zucchero rimanente.
Quando anch'essi saranno ben montati uniamo i due composti alternandoli alla farina setacciata assieme al tè matcha.
Accendiamo il forno a 240°, imburriamo la placca del forno o se preferiamo usiamo la carta forno, stendiamo l'impasto dello spessore di un centimetro scarso, spolverizziamolo con dello zucchero a velo ed inforniamo per pochi minuti, basteranno anche meno di 10, quindi teniamo d'occhio che non prenda troppo colore.
Quando sarà cotto arrotoliamolo su uno strofinaccio umido facendo attenzione che la parte ricoperta dallo zucchero a velo rimanga esterna. 
A questo punto srotoliamo la pasta biscotto, stendiamo uno strato di crema al pistacchio ed in seguito uno di crema alle fragole, arrotloiamo e facciamo raffreddare bene in frigo, al momento di servire tagliamo a fette e serviamo, volendo possiamo spolverizzare con un po'  di zucchero a velo! 
... una vera goduria per il palato...

Con questa ricetta partecipo al contest di Incucinacongioia in collaborazione con AromaSicilia

domenica 13 ottobre 2013

QUICHE AL PROSCIUTTO CON GELEE AI PEPERONI

QUICHE AL PROSCIUTTO CON GELEE AI PEPERONI











Buon pomeriggio ... ecco un'altra ricettina del buffet, la base della quiche è tratta da Luca Montersino, mentre la gelée l'ho ideata io, nella ricetta originale la composizione era diversa! Purtroppo nella fretta e confusione di tutte le cose che abbiamo preparato non ho fatto le foto di tutti i passo-passo, altrimenti non finivo più!!! Ecco cosa vi servirà ...

Per il composto:

480 g di panna
120 g di latte
160 g di uova
40 g di tuorli
80 g di parmigiano grattugiato
240 g di prosciutto Praga
240 g di Emmental
sale  e pepe

Per la gelèe:

650 g di peperoni
10 g di agar agar
sale e pepe


Per la frolla:

400 g di farina per biscotti
50 g di fecola di patate
220 g di burro
40 g di parmigiano grattugiato
90 g di uova
60 g di tuorli
10 g di zucchero
sale e pepe

Prima di tutto prepariamo la frolla impastando tutti gli ingredienti partendo dal burro morbido ed il parmigiano, poi le uova ed i tuorli, poi la farina con la fecola in due volte facendo impastare bene prima di aggiungere la seconda parte, poi anche sale e zucchero. Copriamo la frolla con la pellicola e mettiamo in frigo almeno per due ore.

Facciamo bollire la panna assieme al latte, nel frattempo amalgamiamo le uova assieme ai tuorli, al parmigiano, al sale ed al pepe, versiamo sopra i liquidi bollenti.

Stendiamo la frolla e con un coppapasta coppiamo della forma desiderata, mettiamo negli stampini e bucherelliamo. Versiamo uno strato di composto ormai freddo e uniamo in ogni tartelletta qualche cubetto di prosciutto e di formaggio. Inforniamo a 165° per una decina di minuti.

Prendiamo i peperoni, facciamoli scottare sulla griglia e priviamoli della buccia, dovranno risultare morbidi. Con l'aiuto di un mixer frulliamoli assieme ad un filo d'olio, sale e pepe. Prendiamo una piccola parte e facciamola scaldare, uniamo quindi l'agar agar amalgamando bene, uniamo quindi anche la parte fredda e mettiamo a solidificare negli stampini a mezza sfera.

Una volta che le piccole quiche saranno fredde, uniamole alle gelèe di peperone con un po' di maionese, serviamole tiepide o fredde, o se volgiamo congeliamole!