mercoledì 12 febbraio 2020

SFORMATINO DI ZUCCHINE A VAPORE

SFORMATINO DI ZUCCHINE A VAPORE




250 g di zucchine
80 g di yogurt greco
3 uova
origano
sale e pepe

code di gambero
pomodorini confit
caprino


Laviamo le zucchine e tagliamole a tocchetti, mettiamole in un mixer e frulliamo, uniamo poi lo yogurt, le uova, sale, pepe e origano, frulliamo bene.

Imburriamo gli stampini che abbiamo scelto quindi riempiamoli fino a quando il composto non sarà leggermente sotto al bordo.

Cuciniamoli a vapore, sul gas, per 12 minuti circa, poi ovviamente dipende dalla grandezza degli stampini che avete scelto, i miei erano piccolini.

Quando saranno quasi cotti cuociamo le code di gambero.

Impiattiamo decorando con una quenelle di caprino, del pomodoro confit, sale e pepe ed un filo di buon olio e.v.o.

Si conservano bene anche da scaldare per il giorno successivo!!!






lunedì 10 febbraio 2020

FOCACCIA RADICCHIO ROSSO, PANCETTA E CACIOTTA AFFUMICATA


FOCACCIA RADICCHIO ROSSO, PANCETTA E CACIOTTA AFFUMICATA






Vi ricordate questa focaccia? Ecco un altro tipo di farcia veramente golosa:

un bel cespo di radicchio rosso tardivo
120 g circa di ricotta cremosa
200 g scamorza affumicata 
150 g circa pancetta affettata sottile
sale e pepe

Puliamo e laviamo il radicchio, tagliamolo a tocchetti e facciamolo saltare in padella con un filo d'olio, saliamo e pepiamo e quando sarà tenero togliamo dal fuoco, quindi frulliamolo velocemente assieme alla ricotta, non deve diventare una crema troppo liscia.

Quando sarà il momento di farcire la focaccia stendiamo la crema di radicchio, poi le fette di pancetta ed infine la scamorza anch'essa a fettine, rimettiamo in forno per una decina di minuti circa e serviamo. 

E' molto buona anche tiepida!!!!


Questa farcia l'ho vista su Alice e ho subito provato a farla!!! Anche questa come quella di zucca ha avuto molto successo!


martedì 4 febbraio 2020

CROISSANT FRANCESI


CROISSANT FRANCESI





Finalmente ho provato a fare questi golosissimi croissant, la ricetta originale è sempre sua, del mitico Montersino, io l'ho dovuta però modificare perché non ho i li.co.li., così ho preparato il giorno prima un poolish impastando:

 150 g di farina forte
150 g di acqua 
2 g di lievito di birra

e lasciando lievitare chiuso ermeticamente almeno 18 ore.

Il giorno successivo prepareremo questi ingredienti:

500 g di farina W 380
15 g di latte in polvere
75 g di acqua
85 g di latte
50 g di panna
70 g di zucchero
13 g di lievito di birra
7 g di sale

300 g di burro
precedentemente appiattito e messo in frigo


Mettiamo nell'impastatrice tutti gli ingredienti, tranne il burro, assieme al poolish impastiamo bene fino a quando non avremo un impasto bello liscio, quindi pirliamolo e lasciamolo lievitare coperto a circa 30° per mezz'ora, dovrà essere raddoppiato.

A questo punto dobbiamo tirarlo di uno spessore di circa 1 centimetro e mezzo e di forma rettangolare, copriamo bene e facciamo raffreddare. La temperatura dovrebbe arrivare attorno a -3°.

A questo punto dobbiamo fare le sfogliature facendo una piega a tre ed una a quattro, mettiamo poi in frigo per due ore almeno.

Ora dobbiamo formare i nostri croissant tirando la pasta dello spessore di 3 o 4 millimetri e dandogli la forma desiderata.

Lasciamo lievitare fino al raddoppio, lucidiamo con uovo sbattuto e cuociamo in forno già caldo a 170° per un quarto d'ora circa, teniamo d'occhio perché ovviamente dipenda dalla grandezza dei croissant.
Sfornate e .... se riuscite .... lasciate raffraddare!! 

Anche questa volta ne ho fatte un po' di più così i bambini li hanno mangiati a colazione per un paio di giorni facendoli scaldare un attimo nel forno!!!










giovedì 30 gennaio 2020

BOMBOLONI

BOMBOLONI






La ricetta originale è di Montersino, io l'ho modificata perché non ho i li.co.li., li ho sostituiti quindi con il poolish, ecco come ho fatto:

Per il poolish:
150 g di farina forte
150 g di acqua 
1 g di lievito

Impastiamo i tre ingredienti , copriamo e lasciamo lievitare per 18 ore.

Per l'impasto:
350 g di farina W 360
80 g di zucchero
60 g di burro
150 g di uova
25 g di latte in polvere
16 g di lievito
15 g di marsala
7 g di sale


Impastiamo la farina con il poolish, il lievito, il latte in polvere e le uova, quest'ultime un po' alla volta. Aspettiamo che l'impasto prenda corda dopodiché uniamo lo zucchero e quando l'impasto sarà di nuovo bello liscio uniamo il burro in pomata, il marsala ed il sale.

Mettiamo in un contenitore ermetico e lasciamo lievitare fino al raddoppio.

Stendiamo la pasta ad uno spessore di 2,5 centimetri circa e formiamo i bomboloni.

Friggiamo in olio ben caldo (160°) e passiamo nello zucchero semolato o lasciamoli senza se poi vogliamo spolverizzarli di zucchero a velo.



Mooooolto golosi, ne ho fatti un po' di più e i bambini li hanno mangiati a colazione per un paio di giorni mettendoli prima un attimo nel forno! 




mercoledì 29 gennaio 2020

FOCACCIA ALLA ZUCCA, GORGONZOLA E SPECK



FOCACCIA ALLA ZUCCA, GORGONZOLA E SPECK





Questa focaccia l'ho preparata per il compleanno della mia bambina che ormai non è più tanto bambina visto che ha compiuto 13 anni ed ormai è alta come me ... mi sembra ieri che facevo i primi esperimenti con la pasta di zucchero per prepararle la torta del primo compleanno!!!!!! 

Ecco cosa dobbiamo preparare:

500 g di farina tipo 1
150 g di latte
80 +80 g di acqua
8 g di lievito di birra
10 g di sale
15 g di olio e.v.o.

Impastiamo tutti gli ingredienti tranne una parte di acqua, il sale e l'olio. Dovremmo ottenere un bell'impasto omogeneo, se serve aggiungiamo poco per volta la seconda parte di acqua, il sale e l'olio.
Quando l'impasto è bello liscio mettiamolo in contenitore unto, copriamo e lasciamo lievitare fino a quando non sarà raddoppiato.

Nel frattempo prepariamo la farcitura, ci servirà:

zucca mantovana
gorgonzola piccante
speck

Le quantità dipendono molto dal tipo di zucca che scegliamo, io solitamente uso quella mantovana con la buccia bella verde ed è molto asciutta rispetto ad altre qualità.
Lessiamo a vapore la zucca, saliamola e schiacciamola fino a farla diventare una purea, se serve aggiungiamo un po' di brodo vegetale.
Sbricioliamo il gorgonzola piccante e teniamolo in frigo.

Quando la pasta sarà raddoppiata mettiamola in una teglia precedentemente unta con l'olio e lasciamola lievitare ancora un'ora.

Accendiamo il forno a 230° e quando sarà pronto inforniamo per circa 12 minuti, teniamo d'occhio che non prenda troppo colore.

Sforniamo stendiamo la farcitura e rimettiamo in forno per 6/7 minuti circa.

Le basi io le ho preparate il giorno prima e conservate coperte bene con la pellicola, il giorno in cui mi servivano le ho farcite e rimesse in forno per una decina di munti scarsi.

Ottima in caso di feste in cui c'è molto da preparare all'ultimo!

E' piaciuta moltissimo, profumata, croccanti fuori e morbida dentro!








giovedì 16 gennaio 2020

BISCOTTI LEOPARDO

BISCOTTI LEOPARDO




Dopo averli visti a destra e a sinistra un sacco di volte mi sono decisa a farli, sono un po' laboriosi certo, però sono proprio carini. Non fateli però se avete fretta (come me)!!!! Provateli con calma!!!


Ecco cosa ci servirà:

250 g di farina per biscotti
140 g di burro
90 g di zucchero a velo
40 g di tuorli 
semi di vaniglia
sale

3 cucchiaini di cacao amaro in polvere
un cucchiaio di latte


Mettiamo nella ciotola della planetaria  il burro a temperatura ambiente e lo zucchero, misceliamo bene, uniamo quindi un po' alla volta i tuorli e la vaniglia, quindi anche la farina senza lavorare troppo.
A questo punto la pasta frolla dovrà essere omogenea e dovremmo dividerla a metà. Una parte la lasceremo com'è, quindi dopo averle dato una forma rettangolare e piatta, la copriremo con la pellicola e la metteremo in frigo.
L’altra metà la divideremo nuovamente in due.
In una parte aggiungiamo un cucchiaino di cacao, nell'altra   due cucchiaini di cacao e se necessario qualche cucchiaino di latte. Impastiamo bene entrambe gli impasti fino ad ottenere colori  omogenei. Copriamo con la pellicola e mettiamo in frigo. 
A questo punto la frolla dovrà rimanere in frigo più tempo possibile, anche una notte!

Quando sarà ben fredda, prendiamo dal frigo la frolla marrone chiaro  e dividiamola in cinque parti uguali, lavoriamo la pasta alcuni secondi e formiamo 5 cordoncini.Ora prendiamo dal frigo l’impasto marrone scuro, dividiamo sempre in cinque parti, diamo una forma stretta e lunga quasi come i cordoncini, appiattiamoli con il matterello, appoggiamo al centro un cordoncino chiaro e avvolgiamolo con l’impasto scuro.A questo punto prendiamo la pasta frolla classica e facciamo la stessa cosa, cioè dobbiamo avvolgere i cordoncini che sono già bicolore.Ed eccoci all'ultimo passaggio, prendiamo i nostri cordoncini e posizioniamone tre sotto e due sopra. compattiamo senza schiacciare troppo, avvolgiamo nella pellicola e mettiamo a raffreddare bene, in frigo o addirittura una mezz'ora in freezer.
Quando saranno belli freddi tagliamo a rondelle e cuociamo in forno già caldo a 180° per 12 minuti circa, teniamo d'occhio perché dipende molto dallo spessore dei biscotti.
Lasciamo raffreddare ..... 

martedì 14 gennaio 2020

PICCOLE CROSTATINE AL DOPPIO CIOCCOLATO

PICCOLE CROSTATINE AL DOPPIO CIOCCOLATO


Chissà come mai, quando preparo qualche dolce mi avanza sempre qualcosa, in realtà lo faccio di proposito così ho la possibilità di assaggiare il dolce in "anteprima" e di fare qualche esperimento per altri possibili dolci o abbinamenti. Così quando ho fatto questi golosissimi bicchierini ho provato a fare anche queste crostatine, altrettanto golose!!!



Per il guscio ho preparato una semplice pasta frolla con l'aggiunta di un po' di noccioline tritate, poi ho preparato i due composti descritti qui sotto r decorato anche con della panna montata leggermente zuccherata.

Per il cremoso al cioccolato
230 g di latte intero
45 g di tuorli
20 g di zucchero
150 g di buon cioccolato fondente

Facciamo prendere il bollore al latte, nel frattempo amalgamiamo i tuorli con lo zucchero senza montarli. Versare il latte caldo sui tuorli e amalgamare bene.  Portiamo il tutto a 82°C mescolando in continuazione. A questo punto uniamo il cioccolato a pezzi.
Passiamo anche questo cremoso con il frullatore ad immersione e conserviamo in frigo.


Per la mousse al cioccolato
125 g di latte intero
190 g di buon cioccolato fondente
4 g di gelatina
250 g di panna montata

Portiamo il latte ad ebollizione, aggiungere quindi la colla di pesce precedentemente ammollata. Nel frattempo facciamo fondere il cioccolato e versiamo lentamente il latte se apre mescolando. Facciamo quindi raffreddare e uniamo quindi la panna montata. 
Conserviamo anche questa in frigo.



ù