martedì 3 maggio 2011

UNA MORBIDA PASTIERA


SOFFIO DI PASTIERA



Oltre alla colomba ecco il dolce che ho preparato per Pasqua, una pastiera in versione bavarese, molto buona e particolare, è la ricetta di Salvatore De Riso:

Per la pasta frolla

75 g farina
25 g di fecola di patate
1 tuorlo
50 g di burro
40 g di zucchero
sale
scorza di limone grattuggiata


Per la crema:

80 g di tuorli
50 g di acqua
5 g di colla di pesce
180 g di panna montata
80 g di arancia candita a pezzetti
120 g di zucchero
150 g di grano cotto
150 g di ricotta

Per decorare
1 arancia non trattata tagliata a fettina
la stessa quantità di zucchero


Prepariamo la frolla

Mettiamo nella planetaria tutti gli ingredienti tranne la farina, amalgamiamo bene ed uniamo quindi quest'ultima, avvolgiamo e mettiamo in frigo. Trascorsa una mezz'ora tiriamo la frolla fino ad avere uno spessore di mezzo cm circa e diamole la froma che vogliamo per la torta, cuciniamola a 180° fino a doratura (15 minuti circa).

Procediamo con la crema: mettiamo in un pentolino l'acqua e 70g di zucchero portiamo a 120° e versiamo a filo sul tuorlo mentre viene montato nella planetaria, lasciamo andare fino a quando sarà bello gonfio e si sarà raffreddato.
Mettiamo a bagno la colla di pesce.
In un altro contenitore mettiamo la ricotta con il restante zucchero, frulliamo bene ed uniamo il grano, amalgamiamo, scaldiamone una piccola parte ed uniamo la colla di pesce fatta precedentemente sciolgliere, riuniamo quindi le due parti ed aggiungiamo anche i canditi. Quando inizierà a tirare uniamo la panna montata. A questo punto mettiamo in un piatto con un anello d'acciaio o in uno stampo la frolla e sopra versiamo la crema. Mettiamo in congelatore.

Prepariamo le arance per decorare: mettiamo tutto in un tegame e lasciamo sul fuoco per 5 minuti circa, fino a quando lo zucchero si sarà sciolto e sarà diventato semidenso, lasciamo raffreddare.

Un paio d'ora prima di consumare il dolce tiriamolo fuori dal congelatore, spennelliamolo con lo sciroppo e decoriamolo con le fettine. Io questo passaggio l'ho fatto la sera prima e poi l'ho conservato in frigo, così si è scongelato con calma.
Il risultato è stato molto soddisfacente, ci andava anche l'aroma di fiori d'arancio che io però ho tralasciato perchè non ci piace molto, si sta più a scrivere la ricetta che a preparare questa dolcezza!!!!!



Ed ora, siccome vorrei partecipare a
vi racconto un po' di canzoni che mi sonoi care ....


La prima canzone in assoluto che c'è nel mio cuore è:
"Io non so parlar d'amore" di Adriano Celentano .... è la canzone con cui abbiamo aperto le danze io e mio marito al nostro matrimonio perchè ci ha accompagnato sempre!
poi....

"Siamo una squadra fortissimi" di Checco Zalone perchè mi ricorda l'estate in cui nel mio pancione c'era la nostra bellissima bimba Anastasia

"Waka-waka" di Shakira anch'essa perchè mi ricorda un altro pancione .... l'ultimo arrivato ... il nostro Valentino

"Starlight live" dei Muse perchè mi danno la carica ... la sento anche in palestra nell ' iPod mentre corro

"Obsesion" degli Aventura perchè mi ricordano lo splendido viaggio di nozze tra Miami e la Repubblica Dominicana ... c'era ovunque questo ritmo .....

"Rhythm is a dancer" degli Snap e "What's up" dei 4 non blondes perchè mi ricordano le estati da ragazzina....

..... che ricordi che mi sono tornati in mente adesso!!!!!!

2 commenti:

  1. Grazie bella per aver partecipato, questo dolce mi piace un sacco! Hai fatto bene a non mettere l'essenza dei fiori d'arancio perchè io a Pasqua ne ho messo un po' nella colomba e sapeva di detersivo dei piatti al limone, solo dopo tre giorni l'odore è sparito e l'abbiamo potuta mangiare.
    Mi è piaciuta tanto anche la spiegazione della scelta delle canzoni, grazie per averci reso partecipi.
    Baci!

    RispondiElimina