martedì 28 maggio 2013

CROSTATA DI RISO ALLA FRAGOLA E PISTACCHIO



Adesso che ho provato questo "spettacolare" abbinamento farò ancora molti molto esperimenti eccone uno:

Crostata di riso alla fragola e pistacchio 








Per la pasta frolla al riso:

300 g di farina di riso
60 g di uova
100 g di burro
90 g di zucchero
i semi di una bacca di vaniglia
un pizzico di sale
un cucchiaino di lievito chimico

Impastiamo bene tutti gli ingredienti e facciamo riposare in frigo più tempo che possiamo.
Stendiamo la pasta in una teglia ed inforniamo a 180° fino a quando non inizierà a prendere colore.
Quando si sarà raffreddata spenneliamo con 70 g di cioccolato bianco fuso e lasciamo rapprendere.
Nel frattempo prepariamo ciò che ci servirà per completare la crostata.



Per la crema al pistacchio:

250 g di latte intero

75 g di tuorli
60 g di zucchero
20 g di maizena
1/2 bacello di vaniglia
250 g di panna semimontata
30 g di pasta di pistacchio
1,5 g di agar agar


Montiamo molto bene con una frusta o meglio nella planetaria i tuorli con lo zucchero fino a quando il composto risulterà molto spumoso e chiaro, aggiungiamo quindi anche la maizena; nel frattempo facciamo scaldare fino a bollore il latte con i semi della vaniglia e versiamo quindi il composto sopra il latte bollente continuando a mescolare fino a quando la crema inizia ad ispessirsi e a bollire, uniamo anche l'agar agar. A questo punto amalgamiamo bene anche alla pasta di pistacchio e versiamo subito in un recipiente freddo e mescoliamo un po' per farla raffreddare il più velocemente possibile, uniamo anche la panna semimontata.

Prepariamo la geleè di fragole:

200 g di fragole in purea
2 g di agar agar
40 g di zucchero

Facciamo scaldare una piccola parte di purea di fragole ed uniamo lo zucchero assieme all'agar agar, lasciamo sul fuoco un paio di minuti e poi uniamo alla purea fredda.

A questo punto pendiamo il guscio ricoperto di cioccolato e facciamo uno strato di gelèe, quando anch'essa si sarà addensata a sufficienza facciamo un altro strato di crema al pistacchio.





Conserviamo in frigo ed al momento di servire decoriamo con fragole fresche e pasta di pistacchio a piacere.






3 commenti:

  1. Complimenti! Questa torta ha davvero un aspetto buonissimo! Io poi per le fragole vado matta! :)

    RispondiElimina
  2. Grazie mille!! Adesso che ho iniziato con fragole e pistacchi non mi ferma più nessuno!!! Troooopppooo buono!!!!

    RispondiElimina