lunedì 16 agosto 2010

FINALMENTE L'HO ADOPERATO!!!



E' già un po' di tempo che me l'hanno regalato, ma tra una cosa e l'altra poi non avevo mai fatto ancora la pasta fresca, così non avevo avuto modo di inaugurare questa caccavella, ora finalmente . . .


TAGLIOLINI AL NERO DI SEPPIA

100 g di farina 0
100 g di rimacinata di grano duro
1 uovo
acqua q.b.
1 bustina di nero di seppia

Beh, il procedimento è il solito, impastiamo tutto fino a quando abbiamo un impasto liscio e non appiccicoso, avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare in frigo per un'oretta almeno. A questo punto tiriamo la pasta dello spessore desiderato e poi possiamo fare dei maltagliati, delle tagliatelle o dei tagliolini, quello che preferiamo! Magari gustandoli con un buon sughetto di mare ......

1 commento:

  1. ognuno ha la sua caccavella... questa a me manca!! ma come ho scritto nel mio post se non mi do una controllata devo uscire io di casa!

    RispondiElimina