domenica 22 luglio 2012

SFORMATINI VERDE ARANCIO A VAPORE







Ecco un rapidissimo e gustosissimo antipasto da preparare anche in anticipo per un pranzo in giardino, infatti questi sformati sono buoni caldi ... tiepidi ... ma anche a temperatura ambiente, così io li ho preparati ieri sera, stamane li ho tirati fuori dal frigo ed all'ora di pranzo li abbiamo gustati in giardino intanto che aspettavamo che la griglia fosse cotta a puntino!!!

SFORMATINI DI PISELLI A VAPORE
con mostarda di albicocche

300 g di piselli precedentemente lessati
1 uovo
60 g di yogurt magro
60 g di latte di kefir
30 g di parmigiano grattuggiato
sale e pepe

Dunque, il procedimento non potrebbe essere più semplice, prendete tutti gli ingredienti e metteteli in un frullatore, tritate tutto assieme, regolate di sale e di pepe.
Imburrate cinque pirottini di alluminio, riempiteli per circa 3/4 della loro capacità e cucinateli a vapore per circa mezz'ora, io ho provato ad inciderli con un coltello per capire se erano cotti, lasciamoli quindi intiepidire.

Prepariamo nel frattempo la mostarda di albicocche:

100 g di albicocche tagliate a pezzetti
40 g di acqua
30 g di zucchero
2 gocce di olio essenziale di senape

Mettiamo in un tegame l'acqua e lo zucchero, accendiamo il gas e lasciamo sobbollire fino a quando lo zucchero si sarà sciolto e lo sciroppo inizierà ad addensarsi, a questo punto uniamo le albicocche e lasciamo sul fuoco ancora per alcuni minuti, fino a quando avrà la consistenza che desideriamo, lasciamo che si raffreddi un pochino e quindi aggiungiamo l'olio essenziale di senape.

Ops .... mi stavo dimenticando ... ci mancava anche un po' di buon pecorino a scaglie sopra!!!!






Con questi sformati partecipo a



venerdì 20 luglio 2012

PANNA E FRAGOLE ... SEMPLICE BONTA'







Certe volte mi ritrovo a pensare che le cose più semplici sono anche le più buone ... forse perché la gran parte delle volte queste mi fanno tornare in mente dei bei ricordi di quando ero bambina, questo rotolo è una di queste, mi fa ricordare la mia infanzia, ed è uno dei dolci preferiti da mia sorella!
Gli ingredienti che ci servono sono:

40 g di tuorli
110 g di uova intere
70 g di labumi
70 g + 20 g  di zucchero
70 g di farina
i semi di una bacca di vaniglia

300 g di panna da montare
300 g di fragole
40 g di zucchero

Mettiamo nella planetaria i tuorli assieme alle uova intere, avviamo ed uniamo 70 g di zucchero assieme ai semi della bacca di vaniglia, dopo una decina di minuti saranno ben montati ed avremo una massa ferma. In un altro recipiente montiamo quindi gli albumi assieme allo zucchero rimanente.
Quando anch'essi saranno ben montati uniamo i due composti alternandoli alla farina setacciata.
Accendiamo il forno a 240°, imburriamo la placca del forno o se preferiamo usiamo la carta forno, stendiamo l'impasto dello spessore di un centimetro scarso, spolverizziamolo con dello zucchero a velo ed inforniamo per pochi minuti, basteranno anche meno di 5, quindi teniamo d'occhio che non prenda troppo colore.
Quando sarà cotto arrotoliamolo su uno strofinaccio umido facendo attenzione che la parte ricoperta dallo zucchero a velo rimanga esterna. Intanto che si raffredda prepariamo la farcitura.
Laviamo bene le fragole e tagliamole a tocchetti, montiamo la panna assieme allo zucchero e se vogliamo aggiungiamo qualche seme di vaniglia.
Quando il rotolo si sarà raffreddato bagnamolo leggermente con acqua e rum, stendiamo la panna montata, copriamo con le fragole e arrotoliamo.
 ..... non ci resta che gustarlo .... 
P.S.: è buonissimo anche con le pesche!!!









BABA' SALATO ALLA ZUCCA CON CHANTILLY DI RICOTTA E MOSTARDA DI AGRUMI



Questa è una delle ricette che mi hanno dato molta soddisfazione, delicata ma allo stesso tempo molto particolare, un impasto leggerissmo ma da un aromatico sapore, per questo ve lo ripropongo per partecipare ad un favoloso Contest!

BABA' SALATO ALLA ZUCCA CON CHANTILLY DI RICOTTA E MOSTARDA DI AGRUMI

Ecco cosa ci serve:

100 g di farina 0
100 g di farina manitoba
180 g di uova
120 g di zucca (mantovana) cotta a vapore
80 g di burro
15 g di zucchero
20 g di sale
20 g di lievito di birra

Dopo aver cotto la zucca schiacciamola con una forchetta in modo da renderla una crema, anche se rimane qualche piccolo pezzetto non importa, mettiamola nella planetaria assieme alle farine, allo zucchero ed al lievito sciolto in un cucchiaio di acqua tiepida, avviamo e dopo qualche istante aggiungiamo poco alla volta le uova, lasciamo incordare; infine uniamo il burro morbido e per ultimo il sale. L'impasto dovrà risultare lucido e molto appiccicoso.
A questo punto mettiamo negli stampini e lasciamo lievitare fino al raddoppio, servirè circa un'ora e mezza.



Trascorso tale tempo inforniamo a 180° per una quindicina di minuti, facciamo la prova stecchino per essere sicuri del grado di cottura, una volta pronti togliamo dal forno e lasciamo intiepidire prima di toglierli dagli stampini.




Prepariamo intanto la chantilly:

120 g di ricotta di capra
120 g di formaggio cremoso
sale e pepe

mostarda di agrumi

Facciamo scaldare leggermente il formaggio cremoso nel microonde, uniamo poi la ricotta, saliamo e pepiamo e sbattiamo bene con le fruste in modo da ottenere una bella crema omogenea. Mettiamo in frigo per una mezz'ora.

Terminiamo ora i babà: tagliamoli a metà, farciamoli con la crema e decoriamoli con la mostarda di agrumi.

Pronti per essere serviti ...



venerdì 13 luglio 2012

I PRIMI 17 KG ... E POI ANCORA...ANCORA...ANCORA!!!








Adesso siamo arrivati a quota Kg 43 ... e ce ne sono ancora sull'albero!!!!! Non ne posso più di fare marmellata!!!!!!!!! Non ho tempo di fare nient'altro!!!!!
L'altro giorno però sono riuscita a fare questa velocissima delizia prendendo spunto da Mamma Papera's Blog, è venuta super buona!!!!!!!


Torta morbida al cocco e albicocche






250 g di uova
160 g di zucchero
150 g di panna liquida
100 g di succo di albicocca
100 g di cocco disidratato
120 g di farina
30 g di amido di mais
1 bustina di lievito vanigliato

Sbattiamo bene le uova con lo zucchero, quindi aggiungiamo a filo la panna ed il succo, uniamo poi il resto degli ingredienti, versiamo nella tortiera ed aggiungiamo quindi 

200 g di albicocche tagliate a tocchetti

Mettiamo il tutto in forno già caldo a 180°, in 36 minuti la mia era perfetta!!!
Ottima da gustare sia tiepida che fredda, magari accompagnata da un ciuffetto di panna alla cannella!!!
Alla prossima .... 






giovedì 5 luglio 2012

...E QUELLI DOLCI POI ....



FIORI DI ZUCCA FRITTI ALLA VANIGLIA






Era da tempo che volevo provare e finalmente ci sono riuscita, ho fatto una pastella come QUESTA, ovviamente non ho aggiunto il parmigiano, ho messo solo un pizzico di sale, i semi di una bacca di vaniglia e un po' di zucchero (non l'ho pesato sono andata ad "assaggio" saranno stati un paio di cucchiai scarsi). Dopo averli  fritti li ho cosparsi di zucchero a velo e in un istante .... erano già spariti!!!!!


Con questi vorrei partecipare a