giovedì 25 aprile 2013

BACI DI .... LIENZ





BACI DI LIENZ


160 g di zucchero
250 g di burro morbido
2 uova
300 g di farina
150 g di nocciole tostate
150 g di mandorle tostate
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito vanigliato
cannella
q. b. marmellata di ribes rossi

Riduciamo quasi in polvere le mandorle e le nocciole.
Montiamo bene il burro assieme allo zucchero, aggiungiamo quindi le uova una alla volta, uniamo ora la frutta secca assieme alla farina, alla cannella ed al lievito ed amalgamiamo fino a quando il composto sarà liscio ed omogeneo. Mettiamo la pasta in una sparabiscotti e formiamo delle palline. Inforniamo in forno a 190° per 15 minuti circa tenendo d'occhio che non prendano troppo colore. Sforniamo e quando si saranno raffreddati uniamoli due a due con della buona marmellata di ribes rossi o di lamponi.
La marmellata è quella che ho fatto io con i ribes rossi presi in Alto Adige al ritorno dalle vacanze, a noi non piacciono le marmellate troppo dolci, così le faccio praticamente sempre io con il meno zucchero possibile così che si senta bene il sapore della buona frutta.
Gli ingredienti sono gli stessi della Lienzer Torte e quindi anche il sapore è molto simile, i biscotti risultano però più croccanti perchè sono più piccoli e vengono cotti senza marmellata.
Non sono riuscita a fotografarli ma questa volta un pochi si sono tuffati nella crema di nocciole ... 
"Con questa ricetta partecipo al contestKeep Calm And Drink Tea } di Valy Cake and"



mercoledì 24 aprile 2013

UN SANO INTERMEZZO ... MA CON GUSTO







... finocchi freschi ... kiwi ... arancia ... olive taggiasche ...
... un filo di buon olio e.v.o. ... un pizzico di sale e pepe...
... non vi dico altro...
... buon pranzo...






lunedì 22 aprile 2013

TORTA DI ROSE ALL'ARANCIA


Torta di rose all'arancia








520 g di farina manitoba
80 g di latte
170 g di uova
20 g di lievito di birra
60 g di zucchero
20 g di miele
170 g di burro
la scorza grattugiata di mezza arancia e mezzo limone
un bel pizzico di sale

Marmellata di arancia per farcire (200 g circa)
Prepariamo nell'impastatrice la farina, avviamola ed uniamo quindi il lievito, il latte, le uova, il miele e lo zucchero. Quando l'impasto sarà liscio ed omogeneo ed avrà preso ben corda uniamo il burro morbido assieme al sale ed alle scorze, lasciamo incordare bene.

Quando l'impasto sarà pronto mettiamolo in un contenitore ermetico e lasciamolo raffreddare in frigo per un'ora circa.

Trascorso tale tempo stendiamo delle spessore di mezzo centimetro scarso, spalmiamo con della marmellata di arancia, arrotoliamo, tagliamo le rondelle un po' più basse della tortiera che useremo, imburriamola ed infariniamola e sistemiamoci dentro le rondelle, lasciamo lievitare, per una decina di ore ed inforniamo a 180° per una ventina di minuti tenendo d'occhio e facendo come al solito la prova stecchino!


Con questa ricetta partecipo al contest di Vivi in cucina 


Con questa ricetta partecipo al contest di L'Ennesimo Blog di Cucina, CRE-AZIONI IN CUCINA, di aprile



sabato 20 aprile 2013

UN TIRAMISU DA MANGIARE PASSEGGIANDO ...

Piccoli tiramisù alla fragola







Il dolce che mangerei sempre, a parte il gelato, come ho già detto altre volte direi proprio che è il tiramisù, nella stagione che arriva prediligo la versione alla fragola, fresca e profumata, quest'anno devo provare a farlo anche con le pesche ... nel frattempo vi ripropongo questo...

TIRAMISU' ALLA FRAGOLA
Per 25 biscotti farciti

Ci occorrerà:

 per i BISCOTTI CHARLOTTE
90 g di tuorli
130 g di albumi
100 g di zucchero
125 g di farina
zucchero a velo per spolverizzare

Montiamo gli albumi a neve assieme allo zucchero fino a quando abbiamo un composto bello sodo, a parte montiamo bene anche i tuorli. Uniamo quindi i tre composti alternandoli e amalgamando molto delicatamente. Formiamo quindi sulla carta da forno i nostri biscotti come desideriamo, spolverizziamoli di zucchero a velo e mettiamo in forno già caldo a 240° per 10 minuti circa.

La BASE PASTORIZZATA PER CREME FREDDE
prepariamo nella citola della planetaria 60 g di TUORLI, nel frattempo facciamo scaldare 40 g di ACQUA con 100 g di ZUCCHERO e portiamolo alla temperatura di 120°, quando abbiamo raggiunto  i gradi desiderati avviamo la planetaria e versiamo sopra il composto bollente, lasciamo frullare fino al raffreddamento.

La BAGNA ALLA FRAGOLA
100 g di fragole frullate
15 g di rum
50 g di acqua
20 g di zucchero
Dobbiamo solamente unire tutti gli ingredienti e frullare con il mixer ad immersione per emulsionare tutto.

La GELEE' ALLA FRAGOLA:
100 g di fragole frullate
2 cucchiaini di succo di limone
1 cucchiaio di zucchero
5 g di colla di pesce
facciamo scaldare una parte di purea, versiamoci sopra la colla di pesce precedentemente ammollata e sciolta e amalgamiamo quindi anche lo zucchero e il succo di limone emulsionando con il mixer ad immersione. La geleè di fragole l'ho versata in uno stampino quadrato mentre quella di lamponi l'ho messa negli stampini. A questo punto mettiamo in congelatore perchè si rapprenda più velocemente.

Ed inoltre:

180 g di mascarpone 180 g di panna montata 6 g di colla di pesce

Bene . . . iniziamo a preparere la crema: mettiamo a bagno la colla di pesce, scaldiamo una piccola parte di base per creme nel microonde e uniamolo alla colla di pesce fatta precedentemente sciogliere, a questo punto possiamo amalgamare al resto della base per creme, uniamo quindi delicatamente questa massa alla panna ed al mascarpone e mettiamo da parte; ora con la bagna alla fragola e con l'aiuto di un pennello inzuppiamo i biscotti. A questo punto su 25 biscotti, aiutandoci con una tasca da pasticcere mettiamo la crema preparata precedentemente, tagliamo quindi a tocchetti la geleè alla fragola e mettiamo un po' di pezzetti sopra ad ogni biscotto schiacciandoli un pochino perchè sprofondino nella crema (visto che ne avevo ancora ho messo anche qualche pezzetto di fragola). Ora posizioniamo sopra un altro biscotto e decoriamo a nostro piacimento, magari con un cuoricino di geleè ai lamponi . . . o con una bella fragola intinta nella cioccolata fusa!!!!!!!



 con questo post partecipo al Giveaway di La ricetta che Vale

venerdì 19 aprile 2013

CANTUCCI CACAO E PISTACCHI DI BRONTE








L'altro giorno ho fatto di nuovo questi biscotti e mi ero dimenticata di quanto golosi fossero, così ho pensato di riproporli; ho rifatto diversi biscotti che era un po' che non facevo in modo da avere un po' di scelta per la colazione dei miei biricchini ... e anche per il loro papà, credo che vi riposterò anche gli altri, li abbiamo mangiati così volentieri!!!

CANTUCCI AL CACAO E PISTACCHI

2 uova
160g di zucchero
160 g di farina 00
2 cucchiaini di lievito vanigliato
40 g di cacao amaro
160 g di pistacchi di bronte
fava tonka

Mettiamo nella planetaria le uova, avviamo e uniamo lo zucchero, lasciamo andare fino a quando avremo un composto bello gonfio e spumoso, a questo punto uniamo la farina setacciata assieme al lievito,  uniamo ora i pistacchi amalgamando in modo che il composto sia uniforme.
Rivestiamo di carta forno una teglia, spolveriamo con della farina e formiamo dei cilindri tenendo le mani infarinate in modo che l'impasto non si appiccichi troppo. Inforniamo a 200° per 15 minuti, togliamo dal forno, tagliamo in diagonale in modo da formare i cantucci e rimettiamoli in forno per alcuni minuti per completare la tostatura. 


Con questa ricetta partecipo al contestKeep Calm And Drink Tea } di Valy Cake and"


sabato 13 aprile 2013

TRECCIAMBELLA ALLA MARMELLATA DI FRAGOLE



La mia trecciambella alla marmellata di fragole




Finalmente il soleeee!!!!!!
Ci vuole qualcosa di buono per iniziare bene la giornata, così mi è venuta questa idea!
Con la marmella di fragole che ho fatto la scorsa settimana ho fatto questo dolce lievitato, ecco gli ingredienti:

160 g di farina per pane
160 g di farina manitoba
130 g di latte
8 g di lievito di birra disidratato
30 g di tuorlo d'uovo
20 g di burro morbido
50 g di zucchero
sale

Per farcire 200 g di buona marmellata di fragole
(io la faccio con una parte di zucchero su tre di fragole)

Iniziamo ad impastare le farine assieme al lievito ed al latte, uniamo quindi i tuorli e lo zucchero, per ultimo il burro ed un pizzico di sale.
Copriamo ermeticamente e lasciamo lievitare fino al raddoppio.

Trascorse circa 2 ore stendiamo la pasta lievitata in un rettangolo, spalmiamo di marmellata ed arrotoliamo, tagliamo in tre parti lasciando unito l'inizio e cerchiamo di formare una treccia a cui poi daremo la forma di ciambella. Questa operazione non sarà semplicissima in quanto la marmellata tenderà a far scivolare un po' il tutto!



Lasciamo lievitare ancora un'oretta e poi inforniamo a 180° per 20 minuti circa facendo la prova stecchino!
Rimane morbido anche il giorno dopo!!!







Vorrei partecipare a






venerdì 12 aprile 2013

UN COLORATO FINGER FOOD ... MILLEFOGLIE DI PATATE VIIOLA


 Millefoglie di patate viola e formaggio erborinato


 Velocissimo e sfiziosissimo .... in un attimo un originale e colorato finger food

Per 10 piccole millefoglie:
250 g di patate viola
80 g di formaggio erborinato di capra
olio

Laviamo e peliamo le patate, quindi affettiamole sottilmente. 
Rivestiamo di carta da forno una teglia ed iniziamo a comporre le millefoglie alternando patate e formaggio, per ultimo un filo d'olio. Io ho omesso il sale perchè, a mio parere, con un tipo di formaggio così il risultato dell'insieme è già sufficentemente saporito.
Inforniamo in forno già caldo a 190° per ..... il tempo è variabile, dipende lo spessore delle patate, quindi è meglio tener d'occhio e provare la cottura dopo i primi 10 minuti!
Sfornimo e serviamo ancora caldi!





Ed ora il viola ...


mercoledì 10 aprile 2013

... ED ORA UN TOCCO DI VERDE ...



Spuma di asparagi verdi con cuore cremoso










Come al solito quando faccio qualche esperimento le mie quantità sono sempre ridotte perchè la mia teoria è che se viene una schifezza almeno non butto via una quantità industriale di cibo!!!!
Quindi dopo aver testato con successo questi antipastini ve li propongo, ne vengono quattro porzioni, ecco ciò che ci serve

240g di asparagi verdi cotti a vapore
50g di ovette di quaglia sode (potrebbero andare benissimo anche uova normali)
30 g di ricotta di pecora
sale e pepe
olio e.v.o.

Il procedimento non potrebbe essere più semplice, tagliamo gli asparagi a tocchetti e frulliamoli assieme ad un pizzico di sale ed un filo di buon olio e.v.o. fino a quando non avremo una bella crema omogenea.
Facciamo lo stesso anche con le uova sode assieme alla ricotta, sale ed olio.

Prendiamo i bicchieri in cui serviremo il nostro antipasto, facciamo uno strato di spuma di asparagi, poi al centro uniamo un po' di composto di uova ed infine copriamo con dell'altra mousse di asparagi.

A questo punto, dopo aver decorato con un filo di buon olio e.v.o. ed una macinata di pepe, non ci rimane altro da fare che servire .... semplice e gustoso ....  e non troppo pesante!!!!

Buon pomeriggio ragazzi ....











... e con il verde partecipo a ...