domenica 30 ottobre 2011

AAAAH!!!! IL MIO DITOOOOO!!!!!




.... mi è caduto nella cioccolata ....







BISCOTTI DI FROLLA AL MAIS


650 g di farina di mais
330 g di farina 00
250 g di burro
2 uova
220 g di latte
150 g di zucchero
1 bustina di lievito vanigliato
la scorza grattuggiata di mezza arancia
mandorle

Amalgamiamo tutti gli ingredienti fino ad avere un composto omogeneo e mettiamo in frigo per un'oretta. Togliamo il composto e formiamo le dita aggiumngendo una mandorla per fare l'unghia. Inforniamo a 190° per un quarto d'ora circa, sformiamo e se riusciamo aspettiamo che si raffreddino!!!!!
Il mio dito è cascato accidentalmente in dell'ottima cioccolata bianca Antonelli!!!!
Da leccarsi i baffi!!!

Partecipo a

sabato 29 ottobre 2011

SARA' DOLCE O SARA' SALATO?






TARTELLETTE AL GORGONZOLA CON FICO GLASSATO ALL'ACETO BALSAMICO

La base di questa tartelletta è la frolla salata con cui avevo preparato anche le tartellette ai broccoli, comunque ve la riporto:

60 g di farina 00
30 g di farina di mais fine
30 g di farina di riso
40 g di burro morbido
1 tuorlo
qualche cucchiaio di acqua fredda (solo se necessario)

Impastiamo tutto aggiungendo, solo se necessario, poco alla volta l'acqua facendo attenzione che la pasta non risulti troppo appiccicosa, mettiamo quindi la pasta ottenuta in frigo avvolta nella pellicola per un'oretta.

Per la farcitura invece ci servirà:

100 g di gorgonzola
40 g di mascarpone
40 g di formaggio cremoso (tipo philadelphia)
70 g di panna fresca

3 bei fichi
3 cucchiai di acqua
3 cucchiai rasi di zucchero
3 cucchiai di glassa di aceto balsamico


Aiutandoci con delle fruste elettriche amalgamiamo bene i tre formaggi, cioè gorgonzola, mascarpone e philadelphia; a parte montiamo la panna con un pizzico di sale ed infine uniamola delicatamente alla crema già preparata, conserviamo in frigo.

Tiriamo la frolla salata dello spessore di mezzo centimetro circa e con un coppapasta formiamo le tartellette che andremo a posizionare negli stampini da muffin imburrati ed infarinati, inforniamo a 180° per una decina di minuti, fino a quando iniziaranno a prendere colore.

Nel frattempo laviamo i fichi e tagliamoli a spicchi, mettiamo in un tegame l'acqua e lo zucchero, accendiamo il fuoco e quando lo zucchero si sarà sciolto uniamo i fichi, quando il liquido si sarà asciugato quasi del tutto uniamo la glassa di aceto balsamico e dopo qualche secondo togliamo dal fuoco e lasciamo intiepidire.

Quando le tartellette si saranno raffreddate farciamole con la crema di gorgonzola e decoriamo con uno spicchio di fico.

Particolare ma direi proprio buonino!!!!!


Con queste tartellette partecipo a

venerdì 28 ottobre 2011

BACI BACI DI LIENZ




BACI DI LIENZ

160 g di zucchero
250 g di burro morbido
2 uova
300 g di farina
150 g di nocciole tostate
150 g di mandorle tostate
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito vanigliato
cannella
q. b. marmellata di ribes rossi

Riduciamo quasi in polvere le mandorle e le nocciole.
Montiamo bene il burro assieme allo zucchero, aggiungiamo quindi le uova una alla volta, uniamo ora la frutta secca assieme alla farina, alla cannella ed al lievito ed amalgamiamo fino a quando il composto sarà liscio ed omogeneo. Mettiamo la pasta in una sparabiscotti e formiamo delle palline. Inforniamo in forno a 190° per 15 minuti circa tenendo d'occhio che non prendano troppo colore. Sforniamo e quando si saranno raffreddati uniamoli due a due con della buona marmellata di ribes rossi o di lamponi.
La marmellata è quella che ho fatto io con i ribes rossi presi in Alto Adige al ritorno dalle vacanze, a noi non piacciono le marmellate troppo dolci, così le faccio praticamente sempre io con il meno zucchero possibile così che si senta bene il sapore della buona frutta.
Gli ingredienti sono gli stessi della Lienzer Torte e quindi anche il sapore è molto simile, i biscotti risultano però più croccanti perchè sono più piccoli e vengono cotti senza marmellata. A noi sono piaciuti molto, a voi il giudizio ..... buona serata!!!!

Con questi bacetti vorrei partecipare a

AZIENDA AGRICOLA IL POGGIO DEL PICCHIO


giovedì 27 ottobre 2011

. . . SAPORI D'ESTATE ...











BAVARESE DI POMODORI CON SALSA AL BASILICO E BISCOTTO SBRICIOLATO

PER LA BAVARESE
300 g di pomodori perini
4 g di colla di pesce
sale epepe

PER LA SALSA DI ACCOMPAGNAMENTO
100 g di caprino cremoso
latte q.b.
10 foglie di basilico
sale e pepe

PER IL BISCOTTO SBRICIOLATO
60 g di farina di mais
40 g di farina 00
1 tuorlo
30 g di parmigiano grattuggiato
30 g di latte
30 g di olio e.v.o.
sale e pepe

Prima di tutto facciamo bollire i pomodori per qualche minuto in modo da spelarli più facilmente, quando sulla buccia si saranno formate delle crepe togliamoli dl fuoco, speliamoli e tagliamoli a pezzi eliminando la parte troppo dura, facciamoli saltare quindi in padella in un filo d'olio, dopodichè passiamo il tutto con il minipimer. Nel frattempo avremo messo a bagno la colla di pesce, trascorsi 10 minuti strizziamola, facciamo scaldare una parte di salsa di pomodoro ed unaimo la gelatina, uniamo quindi le due parti. Mettiamo negli stampini monoporzione e congeliamo per riuscire a sformare bene le bavaresi.

Prepariamo i biscotti amalgamando tutti gli ingredienti, il composto dovrà risultare molto "sbricioloso", e mettiamo in frigo per mezz'ora. Scaldiamo il forno a 190°, sbricioliamo in una teglia coperta da carta da forno il composto freddo ed inforniamo per una decina di minuti, fino a quando non inizierà a prendere colore.

Prepariamo quindi la salsina di accompagnamento, sminuzziamo bene il basilico, (dopo averlo lavato naturalmente), facciamo scaldare leggermente il caprino ed amalgamiamo bene con una frusta aggiungendo se necessario un po' di latte, aggiungiamo di sale e di pepe.

Tiriamo fuori dal congelatore le bavaresi, sformiamole e lasciamole scongelare, impiattiamo quindi facendo uno specchio di salsa al basilico, adagiando sopra la bavarese aiutandoci con una paletta ed infine sbricioliamo un po' di biscotto al mais; decoriamo con qualche foglia di basilico, un filo di olio e pronti in tavola!

Vorrei partecipare a:


martedì 25 ottobre 2011

BUOOOOONI!!!!


BISCOTTI PISTACCHI E CIOCCOLATO




Oggi giornata un po' strorta!!!!!! Ci vuole proprio qualcosa di buono buono e magari cioccolatoso per rimediare un pochino! Questi biscotti direi che sono perfetti .... quasi quasi invece del tea mi faccio anche un cappuccino!!!!!!
Per la ricetta (oggi sono moooooolto pigra) vi rimado QUI, vi dico solo che non avevo i pistacchi interi ma solo in granella, così ho fatto quasta sostituzione!

... baci baci ...

mercoledì 19 ottobre 2011

THE RECIPE-TIONIST --- Filetto di maiale alle mele con cipolle rosse agrodolci




Questo piatto l'ho relizzato per partecipare ad un'iniziativa veramente originale organizzata dal blog "cuocicucidici", tra tutte le belle ricette di Meggy ho scelto questa, che è stata la nostra cena di ieri sera, ottimo accostamento di sapori!
Ecco quindi la ricetta presa pari pari da"Basilico, malva & cerfoglio"
Io ho usato una pera invece della mela, semplicemente perchè non avevo più mele, finite tutte per preparare gli omogeneizzati per il mio piccolo Valentino! Il risultato è stato ottimo comunque!

Filetto di maiale alle mele (pere) con cipolle rosse agrodolci


Ingredienti per 2 persone:
500 gr. di filetto di maiale
1 mela Golden (io pera)
1 cipolla rossa media
1 cucchiaio di miele d'acacia
burro chiarificato
sale
pepe nero

Preparazione:

Sgrassate la carne e tagliatela a medaglioni dello spessore di circa 2 cm, fateli quindi rosolare bene in una casseruola antiaderente su entrambi i lati in abbondante burro chiarificato.
Aggiungete un pizzico di sale, e lasciate proseguire la cottura, nel frattempo affettate molto sottilmente la mela ed aggiungetela alla carne assieme ad un cucchiao raso di miele d'acacia, mettete il coperchio e proseguite la cottura per qualche minuto finchè non si sia formato un bel sughetto.
Affetatate quindi la cipolla e mettetela in un padellino antiaderente con un goccio d'olio, fate soffriggere e sfumate quindi con un goccio di aceto di riso ed un cucchiaino di zucchero.
Servite la carne con il sughetto e le mele e completate il piatto con le cipolle.

Quindi vi dico che con questo gustosissimo piattino partecipo a

.... PROFUMO DI VACANZE .....












Il tempo uggioso di oggi .... il profumo di cannella che aleggia in casa ... mi hanno fatto venire una nostalgia!!!!! Come vorrei essere in Alpe di Siusi, e poi la mia bimba mi dice: "mamma, che profumo di Alpe che c'è! Che cosa hai fatto mentre facevo la nanna? Ma quando torniamo in Alpe di Siusi?" Uff!!!! Che malinconia, adesso magari accendo il caminetto e qualche candelina così ci tiriamo su il morale .... e ci beviamo un bel tea caldo con una fetta di Lienzer Torte!!!!!

LIENZER TORTE

160 g di zucchero
250 g di burro morbido
2 uova
300 g di farina
150 g di nocciole tostate
150 g di mandorle tostate
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito vanigliato
cannella
220 g di marmellata di ribes rossi

Riduciamo quasi in polvere le mandorle e le nocciole.
Montiamo bene il burro assieme allo zucchero, aggiungiamo quindi le uova una alla volta, uniamo quindi la frutta secca assieme alla farina, alla cannella ed al lievito, quando il composto sarà liscio ed omogeneo avvolgiamolo nella pellicola e lasciamolo in frigo per una ventina di minuti.
Imburriamo ed infariniamo (o cospargiamo con della farina di nocciole o mandorle) uno stampo, facciamo uno strato di composto, copriamo con della marmellata di ribes rossi e poi, aiutandoci con una sacca da pasticceria decoriamo la torta formando una griglia ed inforniamo a 180° per 50 minuti circa, come sempre prova stecchino. Io molte volte la faccio con la marmellata di lamponi, è buonissima in tutte due le versioni!
Sforniamo e quando si sarà raffreddata spolerizziamo con zucchero a velo e tanta tanta cannella (se vi piace ovviamente!!)

Questa è una delle tante fette mangiate in vacanza ...

.... e questa è la mia ...






Con questa ricetta vorrei partecipare a


domenica 16 ottobre 2011

... APERITIVO?!?!?!?

CROSTATINE ALLE CIME DI BROCCOLO CON SALSICCIA CROCCANTE E CIALDE DI FORMAGGIO




100 g di cime di rapa lessate e strizzate
20 g di soffritto (cipolla, carota e sedano)
70 g di crema pasticcera salata QUI

50 g di panna fresca
130 g di salsiccia
parmigiano grattuggiato
sale e pepe


Per la pasta frolla salata:

60 g di farina 00
30 g di farina di mais fine
30 g di farina di riso
40 g di burro morbido
1 tuorlo
qualche cucchiaio di acqua fredda (solo se necessario)

Impastiamo tutto aggiungendo, solo se necessario, poco alla volta l'acqua facendo attenzione che la pasta non risulti troppo appiccicosa, mettiamo quindi la pasta ottenuta in frigo avvolta nella pellicola per un'oretta.

Facciamo saltare in un filo d'olio il soffritto e aggiungiamo poi le cime di rapa, saliamo e pepiamo. Mettiamo quindi in un mixer e frulliamo fino ad ottenere una crema, se necessario mettiam un po' di crema pasticcera salata in modo che il composto sia più omogeneo possibile. Aggiungiamo quindi amalgamando a mano il resto della crema pasticcera; montiamo la panna fresca con un pizzico di sale, uniamo quindi delicatamente i due composti. Conserviamo in frigo.

Prendiamo la frolla e tirimola dello spessore di mezzo centimetro circa, con dei coppapasta tagliamoli della forma desiderata, (io ho fatto 12 crostatine cotte nello stampo dei muffin) e mettiamo quindi negli stampini che abbiamo scelto, diamo una spolverata con il parmigiano grattuggiato ed inforniamo in forno già caldo a 180° per una decina di minuti, tenendo d'occhio che non prendano troppo colore.

Nel frattempo possiamo sbriciolare la salsiccia e farla cuocere in un tegamino fino a quando sarà diventata croccante, togliendo di tanto in tanto un po' del grasso che rilascerà.

L'ultima cosa da preparare sono le cialdine croccanti, facciamo scaldare bene un padellino sul fuoco, versimo dei piccoli mucchietti di parmigiano grattuggiato, quando si sarà sciolto (ma facendo attenzione che non prenda troppo colore) giriamolo aiutandoci con due palettine o una pinza e lasciamo qualche istante anche da questo lato.

Prepariamo quindi le nostre crostatine, aiutandoci con una tasca munita della bocchetta che preferiamo farciamo le tartellette, aggiungiamo quindi un po' di salsiccia croccante e decoriamo con le cialdine ..... a voi il giudizio, qua sono sparite subito!!!!




Con queste crostatine parteciperei


Con questa ricetta partecipo al contest "GLOSSY food" organizzato da GustosaMente e GlossyBox.it


giovedì 13 ottobre 2011

CROSTATINA "STRUDEL"



E' da un po' che non sfoglio i miei preziosi libri, domenica ne ho preso in mano uno (Croissant e biscotti), ed ecco il risultato .....

CROSTATINE STRUDEL

200 g di Pasta frolla di riso a mais
80 g di confettura di albicocche
50 g di gelatina di albicocche

PER IL RIPIENO:

540 g di mele
75 g di confettura di albicocca
75 g di uvetta sultanina
30 g di pinoli
30 g di noci spezzettate
(non avevo le noci, quindi 60 g di pinoli)
30 g di fichi secchi a pezzetti
15 g di grappa
10 g di amido di riso
210 g di pan di spagna di riso sbriciolato
cannella
vaniglia

Laviamo l'uvetta in acqua calda e mettiamola a bagno nella grappa per 10 minuti. Tagliamo a cubetti le mele ed uniamo la confettura, l'uvetta ammollata e tutti gli altri ingredienti compresa la grappa in cui avevamo messo a bagno l'uva, amalgamiamo bene.

Stendiamo la frolla e rivestiamo gli stampini, spalmiamo uno strato di confettura di albicocche e poi riempiamo con il composto di mele.

Inforniamo a 180° (forno già caldo) per 20 minuti . Quando saranno cotti lucidiamo con la gelatina.

Buooooone!!!!!


Andate a guardare che bella iniziativa ...