lunedì 28 febbraio 2011

LA COLLABORAZIONE CONTINUA





Ecco la novità che gentilmente la Decora mi ha inviato per sperimentare nuove ricette ..... la mia mente è già all'opera!!!!!

.... KRAPFEN ALLA RICOTTA E MELE ....





Carnevale ormai è agli sgoccioli quindi bisogna rimboccarsi le maniche per fare ancora qualche esperimento, ecco quello che ho provato a fare io:

PICCOLI KRAPFEN ALLA RICOTTA
RIPIENI DI MELE



300 g di farina
80 g di ricotta
1 bustina di lievito di birra disidratato
50 g di latte
30 g di burro
30 g di zucchero
2 uova
1 cucchiaio di rum
la scorza grattuggiata di 1 limone e mezza arancia
sale

Per il ripieno

200 g di mele a cubetti
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di amido di mais
1 bicchierino di succo di mele
1 cucchiaio di rum
1 noce di burro

Prepariamo il ripieno: in un tegame facciamo sciogliere il burro, uniamo le mele e lo zucchero, quando avranno rilasciato un po' di liquido uniamo l'amido, lasciamo un paio di minuti e poi aggiungiamo il succo di mela assieme al rum, aspettiamo quindi che si asciughi un po' e mettiamo da parte.

Ed ora prepariamo l'impasto: versiamo in un piccolo contenitore il latte e facciamolo intiepidire leggermente, aggiungiamo il lievito ed un cucchiaino di zucchero, lasciamo fermo 5 minuti dopodichè mescoliamo bene e lasciamo ancora coperto per un'ora circa, il composto sarà diventato così:


Schiacciamo bene la ricotta con una forchetta ed impastimola assieme alla farina , uniamo quindi lo zucchero, le scorze ed il rum, amalgamiamo un po' e poi uniamo l'impasto che abbiamo preparato in precedenza. A questo punto aggiungiamo le uova e quando si saranno amalgamate bene uniamo anche il burro morbido, per ultimo il sale.
Impastiamo bene sbattendo più volte l'impasto e poi lasciamo lievitare coperto fino al raddoppio (passerà circa un'ora).





Trascorso questo tempo formiamo delle palline, appiattiamole leggermenete in modo da riempirle con il composto di mele per poi richiuderle bene e metterle a lievitare sistemandole su una teglia rivestita da carta forno (con la chiusura rivolta verso il basso).



Quando saranno raddoppiate di volume facciamole friggere in olio bollente, scoliamole su carta assorbente e, a piacimento, spolverizziamole con zucchero a velo o passiamole nello zucchero semolato.



Mangiarli appena fatti è una vera goduria, sono croccantini fuori e di una morbidezza unica dentro .... peccato che sono già finiti!!!!!!

Con questa ricetta partecipo a :


ed al Contest di Blunotte



venerdì 25 febbraio 2011

I FAGIOLI DI RESIA ..... IN COCOTTE



E' già da un po' di tempo che li ho presi, ma mi dispiaceva usarli perchè erano veramente belli da vedere, oggi però mi sono decisa e li ho provati a fare così, in cocotte con la salsiccia, sono dei fagioli tipici delle nostre zone, questi in particolare vengono coltivati a Resia, ecco gli ingredienti:

FAGIOLI DI RESIA IN COCOTTE CON LA SALSICCIA




200 g fagioli di Resia
1 salsiccia
1 scalogno
2 foglie di alloro
400 g di polpa di pomodoro
1 e 1/2 bicchieri di acqua
sale e pepe


Per accompagnare:

parmigiano grattuggiato
ricotta fresca
salsiccia
sale e pepe

Sbricioliamo la salsiccia nella cocotte già fatta scaldare sul gas, quando avrà lasciato un po' del suo grasso uniamo lo scalogno tritato e facciamo rosolare un po' aggiungendo l'alloro, uniamo poi i fagioli (che dovranno essere stati in ammollo per 1 notte), la passata di pomodoro ed 1 bicchiere di acqua, saliamo e lasciamo sobollire a fuoco lento per un paio d'ore.
Se serve aggiungiamo dell'altra acqua ed a cottura ultimata, quando i fagioli saranno diventati teneri regoliamo di sale e se vogliamo una marcia in più aggiungiamo anche un pizzico di peperoncino!!!




Prepariamo ora "l' accompagnamento":

In un piccolo tegame già caldo versiamo tanto parmigiano grattuggiato quanto serve a coprirne bene il fondo, quando si sarà sciolto ed inizierà a prendere colore con l'aiuto di una spatola prendiamolo ed appoggiamolo su un piatto, trascorsi una decina di secondi diamole la forma di cono e lasciamo raffreddare, procediamo in questo modo e formiamo tutti i cannoli che ci servono.
Prepariamo ora la crema frullando semplicemente la ricotta con l'aggiunta di un pizzico di sale e di pepe.
L'ultima cosa che dobbiamo preparare è la salsiccia: sbricioliamola e facciamola abbrustolire in un tegame.
Con l'aiuto di una sacca da pasticcere riuempiamo i cannoli con la ricotta e decoriamo con un po' di salsiccia abbrustolita.....pronti per andare in tavola!!!



Buoni buoni!!!!!!

Ricetta per il Contest di Dolci a go go


mercoledì 23 febbraio 2011

... NON HO SAPUTO RESISTERE ...




Beh ... quando vedo certe cose faccio veramente fatica a tenere le mani in tasca, e poi se la mia bambina mi dice: "Per favore mamma!!!", è ancora più difficile però io sul momento dico: "No amore mio, non ci serve!!" ... e così piagnucolanti tiriamo dritto; poi però mi capita di passare in edicola da sola e lo vedo ancora lì .... e a quel punto penso che potrei fare una sorpresina ad Anastasia per quando torna a casa dall'asilo e quindi ..... fregata anche questa volta .... me ne vado dall'edicola con la saccapoche sotto il braccio e non vi dico la gioia negli occhietti del mio angioletto quando ha visto il regalino. Nel pomeriggio però non ha fatto altro che tormentarmi perchè voleva provare i suoi attrezzi nuovi, così abbiamo fatto assieme questi muffin.

TORTINE RICOTTA E CACAO ALLA PANNA


80 g di ricotta
80 g di farina
20 g di nocciole tostate tritate
50 g di zucchero
2 uovo
40 g di cacao
3 cucchiaini di lievito vanigliato
un pizzico di sale

panna montata e confettini colorati per guarnire

Montiamo bene le uova con lo zucchero, poi aggiungiamo la ricotta ed infine il resto degli ingredienti amalgamando delicatamente, il composto era venuto un po' troppo solido ed ho aggiunto anche un paio di cucchiai di latte.
Mettiamo il composto negli stampini ed inforniamo a 180° per una quindicina di minuti, come al solito meglio fare la prova stecchino.
Una volta raffreddati Anastasia li ha decorati con la panna montata zuccherata e degli zuccherini colorati, noi ce li siamo mangiati subito!!!!




martedì 22 febbraio 2011

CARAMELLE ?!?!?!?!


CARAMELLE PERE E CIOCCOLATA



Questo è un altro dolcetto che ci sorprende un po', delle caramelle di pasta fresca con un cuore morbidissimo che ci sprigiona un fiume di cioccolato, con un contorno di pere e panna montata, ecco cosa ci serve:
Per la pasta fresca:

150 g di farina (mista 00 e semola rimacinata)
1 uovo
acqua solo se serve

Amalgamiamo il tutto e lasciamo riposare in frigo sigillata nella pellicola per un po'.

Per la ganache fondente:

50 g di panna fresca
100g di buon cioccolato fondente

Facciamo scaldare la panna e versiamo la cioccolata a pezzi, amalgamiamo fino a qualdo si sarà sciolta e mettiamo in frigo a raffreddare.

Per il composto di pere:

200 g di pere
40 g di zucchero
il succo di mezzo limone
a cucchiaino di maizena
2 cucchiai di liquore all'arancia

Tagliamo a piccoli pezzi la pera sbucciata e facciamola saltare in padella con una noce di burro, aggiungiamo lo zucchero ed il succo di limone e lasciamo andare per cinque minuti circa, poi aggiungiamo la maizena. Quando il sughetto inizierà ad essere denso aggiungiamo il liquore, (io ho usato quello all'arancia perchè al momento non avevo altro, ma potete usare quello che preferite) e lasciamo quindi asciugare un po'.

Quindi prepariamo le caramelle, tiriamo la sfoglia sottile, tagliamo dei rettangoli, farciamo con delle palline di ganache fredda e chiudiamo formando appunto delle caramelline.


Quando è il momento di servire il nostro dolce facciamo bollire dell'acqua e tuffiamo le caramelle fino a quando saranno morbide, intanto facciamo scaldare il composto di pere, mettiamone un po' sul piatto ed adagiamo le caramelle, guarniamo con dei ciuffetti di panna montata ed una spolverata di cacao.
Aglia amanti della cioccolata penso proprio che questo dolcetto pioacerà molto!!!!!



Questo è stato il dolce che ho preparato per S.Valentino e quindi secondo me è adatto per:



E visto che è cioccolatoso anche a:

lunedì 21 febbraio 2011

UN DOLCETTO

BAVARESE GOLOSA


Oggi vi propongo un "ripescaggio" per partecipare ad un contest dolce dolce, questa bella bavarese mi sembrava molto adatta e quindi ve la ripropongo, dicendovi però che nel frattempo l'ho sperimentata anche con la pasta di nocciole e la nutella, eccola qua:

Per il disco di pan di spagna:

125 g di uova
70 g di zucchero
50 g di farina
20 g di fecola di patate
20 g di cacao in polvere

Il procedimento è lo stesso del pan di spagna classico, nella planetaria montiamo molto bene le uova con lo zucchero, quando il composto sarà diventato spumoso, setacciamo la farina assieme alla fecola ed al cacao ed amalgamiamo delicatamente con movimenti dall'alto verso il basso, mettiamo nella tortiera e inforniamo in forno già caldo a 190° per 25 minuti circa, sempre valida la prova stecchino; lasciamo raffreddare su una gratella.


Per il cremino fondente:

150 g di panna
25 g di latte
20 g di zucchero
4 g di colla di pesce ammollata
110 g di buon cioccolato fondente

Facciamo bollire panna, latte e zucchero, aggiungiamo la colla di pesce ammollata ed infine la cioccolata fondente, amalgamiamo molto bene il tutto e lasciamo raffeddare.

Per la bavarese:

90 g di tuorli
20 g di zucchero
100 g di cioccolata bianca
90 g di pasta di nocciole o nutella o pasta di cacao
200 g di latte
10 g di colla di pesce ammollata
500 g di panna

Prepariamo la bavarese: montiamo molto bene i tuorli con lo zucchero e versiamoci poi sopra il latte bollente, lasciamo sul fuoco fino a quando raggiungeremo i 90°, uniamo quindi la cioccolata bianca e la colla di pesce, infine la pasta di cacao ed emulsioniamo bene magari con un mixer ad immersione; lasciamo quindi raffreddare e poi uniamo la panna già montata in precedenza. Mettiamo nello stampo che desideriamo, lasciamo rapprendere e poi versiamo il cremino. Concludiamo con un disco di pan di spagna bagnato con acqua e rum e mettiamo in congelatore.



Un paio d'ore prima di consumarlo sformiamo, mettiamo sul piatto da portata e lasciamo fuori dal frigo ... io poi ho messo attorno un'altra strisciolina di pan di spagna per mettere il fiocco e .... buon appetito!!!!

Parteciperei quindi a:



domenica 20 febbraio 2011

..... TONNO ....


..... TONNO.....
mica in scatoletta però....



Ultimamente mi è venuta la mania di fare un po' di esperimenti con il pesce, l'atro giorno mi è venuta questa idea ed ho subito provato, ho fatto una sorta di sandwich di tonno con all'interno un composto di broccoli e patate. Quindi ecco cosa ci serve per 2 piatti:

2 fette di filetto di tonno belle grosse
2 piccole patate lessate
5 cimette di broccolo cotte a vapore
qualche oliva taggiasca
sale e pepe

In una pentola con un filo d'olio facciamo saltare le patate tagliate a pezzi schiacciandole con una forchetta in modo da ottenere una sorta di purè, aggiungiamo anche le cimette di broccolo e schiacciamo di nuovo ottenendo così un composto abbastanza omogeneo, regoliamo di sale e di pepe se ci piacciono possiamo aggiungere qualche oliva taggiasca tagliata in piccoli pezzi; teniamo in caldo.

In un'altra padella facciamo grigliare le fette di tonno da entrambe i lati lasciando rosa la parte centrale, saliamo e pepiamo e tagliamo a metà il nostro pesce per farcirlo con il composto che abbiamo da parte. Una volta richiuso il sandwich ripassiamolo in padella per qualche istante e serviamolo con un filo di olio e una macinata di pepe.

Se vogliamo possiamo tagliarlo a piccole cubetti e servirlo come finger food, proprio così:




Un contest tira l'altro, ieri ho scoperto questo e vorrei proprio partecipare con questo piatto


BUON APPETITO E BUONA DOMENICA

venerdì 18 febbraio 2011

....VERRINE CHE PASSIONE ....




Ecco l'esperimento di oggi:

BICCHIERINI AI PISELLI, SALSICCIA E SPUMA DI CAPRINO AL PROFUMO DI ROSMARINO



Questo è un esperimento, quindi dosi ridottissime e unità di misura un pressapoco ..... ho fatto giusto due bicchierini usando quello che avevo a disposizione in quel momento, ovvero un po' di avanzi!

4 cucchiai di piselli fini lessati
un po' di brodo
1 cucchiaio di ricotta cremosa (io avevo quella di capra)
2 cucchiai di zucca mantovana lessata
mezza salsiccia
pasta sfoglia
caprino
panna fresca montata senza zucchero

Facciamo saltare brevemente in padella i piselli con un rametto di rosmarino, aggiungiamo un po' di brodo, giusto quello che serve per riuscire a frullarli con il mixer ad immersione ed ottenere una cremina non troppo liquida, quando si sarà un po' raffreddata aggiungiamo la ricotta ed amalgamiamo bene, regoliamo di sale e pepe.

Prendiamo la pasta sfoglia e ricaviamo dei cucchiaini che metteremo in forno ben caldo fino a doratura.

Togliamo la pelle alla salsiccia e sbricioliamola, cuciniamola in una padella ben calda fino a quando diventerà croccante.



Frulliamo un cucchiaio di caprino per renderlo morbido ed aggiungiamo delicatamente un po' di panna montata, le quantità dipendono da quanto vogliamo saporita la spuma, teniamo in fresco.

Con una forchetta schiacciamo bene la zucca lessa fino a quando diventerà un composto omogeneo regolando di sale e di pepe.

Componiamo i bicchieri, mettiamo prima un po' della cremina di piselli, poi la salsiccia sbriciolata ed infine una quenelle di crema di zucca, decoriamo il cucchiaino con la spuma di caprino e spolverizziamo con del rosmarino tritato .... e ..... serviamo.
Buon appetito!!!



Con questa ricetta vorrei partecipare a:



Colgo l'occasione per partecipare a: